L'ordine: Ogni cosa al suo posto e un posto per ogni cosa

Scegliere gli scaffali ed i contenitori giusti per organizzare lo spazio



Spesso mi viene chiesto un consiglio per arredare o riorganizzare gli spazi di lavoro. In effetti è facile dire "prendi uno scaffale", meno facile scegliere tra la moltitudine di proposte che ci sono.

A me piacciono le linee pulite e semplici: si inseriscono bene in quasi tutti gli ambienti e si possono personalizzare con pochi dettagli. Inoltre, non essendo troppo vincolanti a livello di design, sono molto più versatili. In questo l'IKEA è maestra di stile. Questi sono alcuni dei suoi cavalli di battaglia, che sono anche tra i miei arredi preferiti: Kallax, Svalnas, Billy.

Libreria Kallax IKEA - Photo Instagram by @merlinalam
Credits IKEA
Serie SVALNÄS Ikea - Credits IKEA
Libreria Billy IKEA - Credits Amazedmag.de
Il mio sogno però resta il sistema componibile String: design svedese allo stato puro, adattabile a qualsiasi spazio.

Sistema componibile STRING - Credits Pinterest
Sistema componibile String - Credits Pinterest

Il secondo consiglio che do sempre è poi quello di organizzare documenti e oggetti in scatole e raccoglitori, del colore preferito che può essere abbinato ai colori del proprio brand ad esempio, e poi il tutto etichettato per non impazzire alla ricerca delle cose. Specialmente se devono essere trovate velocemente anche da altre persone!

Gli uffici di Girolibero 
Credits eginamcgill.com
Credits


Infine ci sono tutte quelle cose che ci servono per lavorare che vogliamo avere a portata di mano senza che occupino lo spazio della scrivania, o che per la loro forma hanno bisogno di contenitori diversi. Via libera a carrelli, cesti e sistemi più creativi!

Credits 1 e 2
Carrello Boby di Joe Colombo per Kartell - Credits
Anna Castelli Ferrieri per kartell - Credits