Sedie da ufficio: bello e comodo è possibile

Dieci sedie operative da ufficio che uniscono design ed ergonomia



È una delle prime cose che guardo quando entro in una nuova azienda per un colloquio o una riunione, e la più importante da scegliere quando si vuole rinnovare o ricavarsi una postazione di lavoro: la sedia.

La sedia sbagliata può rovinarti le giornate lavorative e finanziare osteopati, fisioterapisti & co. Ecco perché consiglio sempre di prevenire scegliendola bene, e magari dedicandoci un pochino di budget e di tempo in più.

Eppure si, anche io tendo sempre a guardare le sedie più per il design che per la funzionalità mannaggia a me! E allora qui ho raccolto una selezione di modelli che riescono ad unire design ed ergonomia, con buona pace della nostra schiena e del desiderio di cose belle.

Variable Balans di Varier - design Peter Opsvik

La mia preferita in assoluto, insieme a tutte le sue sorelle prodotte da Varier.
Progettata da Peter Opsvik nel 1979, Variable balans è la sedia inginocchiatoio originale.
Questo classico di Varier inclina dolcemente il bacino in avanti ed incoraggia una postura naturale, dinamica ed eretta della colonna vertebrale.
I muscoli addominali e della schiena sono impegnati a mantenere la colonna vertebrale eretta e il corpo bilanciato, il che li rinforza contribuendo a prevenire tensioni sulla schiena e le spalle.


Mirra di Hermann Miller - design Studio 7.5

Tecnica ed essenziale, leggera e reattiva. Disegnata da Studio 7.5 per Hermann Miller, è disponibile con due varianti di schienale. Mi è piaciuta per la filosofia con cui lo studio l'ha riprogettata: “Ogni molecola conta”. Un attento esame di ogni elemento per utilizzare la minore quantità di materiali possibile, senza rinunciare alle migliori prestazioni possibili. Elegante, atletica e regolabile in modo intuitivo e personalizzato.


Cosm di Hermann Miller - design Studio 7.5

Sempre di Hermann Miller, sempre design dello studio berlinese Studio 7.5. Un design che diventa un nuovo punto di riferimento per il comfort personalizzato e immediato della sedia da ufficio, e che regala una fantastica sensazione di equilibrio naturale. Sarà disponibile a breve, autunno 2018, su ordinazione. E secondo me è bellissima.


Kinesit di Arper - Design Lievore Altherr Molina

Kinesit è la prima seduta operativa realizzata da Arper. Ha un design essenziale e leggero, elegante e lineare come piace a me. I comandi per regolare l'altezza e il meccanismo integrato che consente un movimento sincronizzato sono nascosti sotto la seduta. Il rinforzo regolabile per il sostegno della zona lombare è invece integrato in maniera impercettibile all'interno dello schienale, dando ulteriore supporto senza comportare alcun aumento di spessore.

Kinesit di Arpet / Ph. Marco Covi

All Star di Vitra - design Konstantin Grcic 

Difficile sceglierne una di Vitra, azienda che produce esclusivamente design di altissimo livello e firmato dai migliori architetti e designer. Questa mi piace perché è una sedia che ispira una sensazione di comodità rilassata e un senso di familiarità. Angoli arrotondati, struttura minimale, alta personalizzazione. Ideale per l'home office e per gli uffici più moderni e meno formali.




Lady e Lord di Zanotta - design Alfredo Häberli

Poltrone da ufficio con un design elegante e pulito, funzionali e regolabili. Rivestimenti in tessuto o pelle personalizzabili e sfoderabili.


Annett di Magis 

Sedia girevole in rete con braccioli. Un design leggero e minimale, che sembra fatto per accogliere.


HÅG Capisco di HÅG

Una sedia innovativa che permette di lavorare seduti a diverse altezze o a tavoli con piano regolabile. Su una HÅG Capisco sei sempre seduto confortevolmente, sia che guardi di fronte a te sia che ti sposti di lato, il che permette di muoverti liberamente in uno spazio più ampio. Una sedia ergonomica si adatta naturalmente alle posizioni di seduta. Una sedia ergonomica sostiene sia i movimenti impercettibili sia quelli più ampi, e rimane ferma quando il corpo lo richiede. Questa è anche la sedia che ho io, vinta tra l'altro ad un concorso di Casa Facile di qualche anno fa!


IKEA

IKEA ci viene sempre in aiuto, anche quando si tratta di complementi tecnici come le sedie da ufficio. Io consiglio di evitare i "primi prezzi" per quanto esteticamente gradevoli, e puntare magari a modelli come HATTEFJÄLL (bellissima anche quella senza braccioli) o ALEFJÄLL, così vintage eppure adatta all'uso professionale. Anche JÄRVFJÄLLET è una buona proposta per quanto io non ami gli schienali così alti che mi fanno molto Boss Artiglio dell'ispettore Gadget!



Questa è la mia top ten. Qual è la tua preferita? Fammelo sapere, amo scoprire nuovi prodotti e nuovi brand!