Kids Design Week 2015 (quella del Salone ma per i più piccini)


Pensando a tutte le mie amiche neomamme o in trepidante attesa, inizialmente avevo pensato di pubblicare una selezione delle belle immagini che ho raccolto durante i mesi di gravidanza progettando la cameretta di Pietro. Magari più avanti lo farò (intanto potete seguire la mia bacheca su Pinterest!).
Ho deciso invece di raccontare le cose belle che ho visto alla Kids Design Week lo scorso aprile a Milano, all'interno del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci. Sono in ritardo di un paio di mesi, lo so, ma d'altra parte questo blog non esisteva due mesi fa!


Credo che le cose belle contribuiranno a salvare il mondo, o almeno lo renderanno un posto migliore in cui stare. Per questo penso che i bambini debbano crescere in un ambiente stimolante e divertente, ma allo stesso tempo equilibrato e funzionale, studiato per essere a loro misura.

Questa prima Kids Design Week ha cercato proprio di selezionare quei progetti pensati apposta per loro, i nostri cuccioli, che muovono i primi incerti passi nel mondo. Progetti che accolgono la sfida di allontanarsi dalla standardizzazione e cercano di coltivare l'interazione spontanea dei bambini.

Al piano terra del Museo era esposta una selezione di prodotti curata da Afilii - Design fit for kids, che promuove "inspirational, creative and sustainable products that satisfy childrens' unique needs": 20 tra designer ed artigiani provenienti da paesi diversi. Tutti prodotti in grado di fare interagire i bambini con il design in modo naturale e divertente.

Oggi mi soffermerò solo sugli arredi che più mi sono piaciuti, ma non dubito di scrivere presto un post su Italiantoy e gli altri giochi che mi hanno divertita e avrei voluto portare a casa per Pietro!

Una delle cose più belle e funzionali dell’esposizione (e devo dire anche del Fuorisalone in generale) è stata questa culla di ID STUDIO: la Cradle Rocker.
culla id studio kids design week

culla id studio alla kids design week diventa poltroncina

Anche Pietro i primi mesi ha dormito in una culla in legno, creata dalle sapienti mani di mio zio ormai vent’anni fa. Ma chi non ha la mia fortuna rischia di spendere soldi per un supporto che sarà utilizzato per poco tempo. Non vi sembra geniale questa soluzione? E per di più le sedute che ne derivano sono splendide! 

E questa sdraietta di Charlie Crane non è deliziosa? Chi è già genitore può capirmi…la sdraietta è un must have! E questa l'avrei voluta tanto, con un design così semplice e lineare ed un tessuto con una texture corposa come piace a me: le forme ridotte all’essenziale della loro funzionalità, ma con garbo ed equilibrio.
sdraietta levo charlie crane tinta legno e grigia


Della stessa azienda anche questo seggiolone, che per quanto non rientri pienamente nei miei gusti estetici ha un grandissimo pregio: si trasforma con il bambino man mano che cresce. Non è ancora in commercio, quindi le uniche immagini sono quelle di questa cartolina.


Sempre a proposito di arredi trasformisti, guardate che bella questa culla, o forse navicella, o forse carrettino dei giochi?! Si chiama Kidskoje. A dire la verità questo non era esposto al Museo della Scienza, ma l'ho trovato studiando le altre aziende...e penso che ci sarebbe stato proprio bene!
Kidskoje navicella comfort e mobilità


Per restare nel mondo dei materiali naturali ecco la giostrina BabyGim progettata da Liv Andersson con materiali naturali, su cui possiamo appendere qualsiasi cosa catturi l’attenzione del bambino, da figure agli origami a sciarpe e giocattoli.
babygim, liv andresson, palestrina bebè


E cosa ne dite di queste sedute ?  Colore. Creatività. Gioco. Trasformazione. Sono The Ball Single e Moon Small di Lina Furniture.
the ball single e moon small-lina furniture


Adesso, dopo le risate, i giochi, le fatiche della giornata, sistemiamo le nostre cose negli armadi progettati da Marie-Louise Groot Kormelink. Non vi sembra di trovarvi in una città del Nord? This is Dutch!
this is dutch armadio strada amsterdamthis is dutch colorate strada amsterdam
Incantevoli questi baby-arredi, vero? Vista la prima edizione, il prossimo anno tutti alla Kids Design Week!